13 settembre 2011

Il Pd per la ricostruzione nazionale: a Venezia la Festa della pubblica amministrazione

“La riforma della Pa è centrale nella strategia che il Pd deve mettere in campo per caratterizzarsi come il partito della ricostruzione nazionale”. Così Marco Meloni, responsabile nazionale della riforma della Pa e membro della segreteria nazionale, alla Festa nazionale della Pa apertasi oggi a Venezia.

“Venezia è una scelta importante – ha dichiarato Meloni – perchè qui il brunetttismo è stato battuto: è stata battuta la sua carica ideologica, ancora prima che degenerasse nell’offesa ad un’intera generazione priva di diritti. A Venezia è stato fatto ciò che il Pd dovrà fare a livello nazionale. Non solo avere ragione, ma accompagnare la ragione con il consenso”.”Regole più efficienti nella Pa sono indispensabili – ha spiegato Meloni – per rilanciare un modello di sviluppo più competitivo di quello che la crisi ha mandato in soffitta, quello in cui l’economia prosperava grazie alla mancanza di regole. è indispensabile anche l’investimento sull’innovazione e la ricerca: ecco perchè la Festa si trasferirà per un’intera giornata al Vega Park, per dialogare con mondi protagonisti dell’innovazione verso i quali questo governo è stato sordo”.

“Da questa Festa – ha aggiunto Meloni – diremo anche che ricoprire funzioni pubbliche deve essere un’assunzione di responsabilità. Il Pd su questo ha iniziato un percorso da tempo: grazie a un codice etico che iscritti e dirigenti devono rispettare e che fissa regole rigorose sulla trasparenza e la correttezza dei comportamenti. A differenza di altri, quando qualcuno del Pd viola le regole o le leggi, il nostro è un partito severo”.