26 settembre 2011

Crisi: Meloni (Pd), Brunetta è entrato in confusione

 

Roma, 26 set. – (Adnkronos) – “Il semplificatore Brunetta è entrato in confusione: in pochi minuti è riuscito prima a dichiarare ‘basta certificato antimafia’, e poi, resosi conto della gravità della sua affermazione, a far spiegare al suo portavoce una nuova, e invero piuttosto contorta, modalità di organizzazione delle relazioni tra uffici della Pubblica Amministrazione per produrre le medesime certificazioni antimafia. Credo che molti imprenditori preferiscano fare velocemente i ‘fattorini’ che affrontare una procedura che rischia di causare ulteriori rallentamenti”. Lo afferma Marco Meloni, responsabile della Riforma delle Pubblica amministrazione del Pd. “Quanto alle reazioni del Pd – conclude Meloni – sono la prova che teniamo costantemente elevata l’attenzione nei confronti di questo governo, che sul terreno del crollo della legalità e dell’incremento della corruzione ha già dato il peggio di sé, e di questa maggioranza, nella quale Lega e Pdl si schierano compatti per confermare la fiducia a un ministro rinviato a giudizio per concorso esterno in associazione mafiosa”.