27 ottobre 2015

Sindaci in marcia per l’area metropolitana

sanna_sassari

da l’Unione Sarda del 27 ottobre 2015

Sessantasei Comuni

Sono pronti a ribadire le loro posizioni sulla riforma degli enti locali e chiedere a gran voce, anche per il Sassarese, la creazione di un’area-città metropolitana. I sindaci dei sessantasei comuni del Nord-Ovest della Sardegna, su invito del primo cittadino sassarese Nicola Sanna, si incontreranno questo pomeriggio alle 16, nella sala Langiu del comando della polizia municipale di Sassari, in via Carlo Felice.
«Quando un’area svolge funzioni direzionali di primaria importanza e non consente ad altre realtà urbane complesse, con altrettante funzioni metropolitane, di qualificarsi nel panorama nazionale ed europeo come sistema metropolitano – ha detto il sindaco di Sassari – lede le possibilità di sviluppo del restante territorio regionale».
«In Sardegna le funzioni metropolitane possono essere svolte indipendentemente da un limite dimensionale demografico. È il momento di attribuire funzioni istituzionali più forti, con l’affermazione del principio di una perfetta simmetria tra Nord e Sud dell’Isola: oltre all’area metropolitana di Cagliari, che già svolge le funzioni di capoluogo di Regione e che nessuno mette un discussione, va istituita anche quella di Sassari, affinché siano date al Nord Sardegna le stesse chance del Sud», conclude il sindaco di Sassari. Le criticità sono innumerevoli e vanno impoverendo mezza Sardegna, dalla sanità, alle strade, ai trasporti, al tessuto economico e sociale, per non parlare dei fiori all’occhiello di sempre, cultura e sport, lasciati al loro destino. La marcia dei sindaci è per porre fine all’emorragia. (p. c.)